2

La lampadina led: usi e consumi

GENERALITA’ SULLE LAMPADE AL LED

La lampadina a Led è sempre più utilizzata nell’ambito dell’illuminazione, in sostituzione a sorgenti tradizionali, quali lampade ad incandescenza, alogene e fluorescenti.
Le lampade a led hanno ottenuto nel tempo una notevole evoluzione, la lampadina a ledgrazie alla quale sono riuscite a migliorare la loro efficienza luminosa.

Il Led è un componente elettronico, che al passaggio di modeste intensità di corrente emette luce, senza la presenza di componenti nel campo di frequenze dell’infrarosso e dell’ultravioletto.
Inizialmente il Led ha trovato impiego nell’illuminazione esterna e nelle insegne, ma a partire dalla fine degli anni 90 si è iniziato a pensare di sfruttarlo anche per l’illuminazione di interni.

Infatti, grazie alla loro versatilità, la lampadina a led possono essere anche posizionate in luoghi che difficilmente sarebbero illuminabili con altre fonti.

PERCHE’ SCEGLIERE LE LAMPADE AL LED?

Esistono una serie di vantaggi che giustificano l’impiego delle lampade a led rispetto alle fonti tradizionali di illuminazione.
Un primo aspetto vantaggioso e positivo è il risparmio energetico conseguibile con i led, infatti i rapporti di consumo con le classiche fonti di illuminazione sono tutti ampiamente a favore delle lampade a led.

La loro durata di vita è stimata intorno alle 100000 ore di funzionamento, mentre quella delle lampade a tungsteno è di circa 1000 ore, a dimostrazione dell’abissale superiorità del led.
Le lampade a led sono anche dotate di un’alta efficienza luminosa, che è definita in funzione della percezione dell’occhio umano delle radiazioni emesse nello spettro filtrabile dall’occhio.
I led, in questi termini hanno un’efficienza luminosa di gran lunga maggiore rispetto alle lampade a filo e a quelle fluorescenti.

Le lampade a led, inoltre, non contengono sostanze nocive o pericolose, anche in caso di rottura, come vapori di sodio o simili e non emettono nel campo degli ultravioletti e degli infrarossi, che alla lunga possono compromettere la salute dell’uomo.
I led possono essere installati anche nella vicinanza di strutture in legno o plastica, poiché dissipano molto bene il calore ed il riscaldamento esterno è assolutamente limitato.

Non si pongono inoltre problemi di compatibilità con gli attacchi delle lampade già esistenti, basta infatti svitare la vecchia lampada esistente nell’impianto e sostituirla con una più conveniente lampada al led.
La resa cromatica della luce emessa dai led è ottimale e la distorsione dei colori degli oggetti che ne sono colpiti è assolutamente trascurabile.

Grazie all’utilizzo della lampadina led sarà possibile evitare che molti insetti vadano a depositarsi sull’involucro del lampadario, perché la luce emessa è priva di radiazioni ultraviolette ed infrarossi ( che sono gli attrattori degli animaletti).
Durante la scelta della lampada, bisogna prestare particolare attenzione all’angolo di emissione, ossia l’indicatore di come sia diffusa l’emissione luminosa nello spazio.
Maggiore è l’angolo di emissione, maggiore è la distribuzione della luce emessa, anche se l’intensità luminosa diminuisce notevolmente.

SVANTAGGI DELLE LAMPADE A LED

Un’occhiata sul mercato dei prodotti elettrici, permette di notare come i prezzi delle lampade a led siano leggermente superiori rispetto a quelli delle lampade tradizionali, ma vale la pena spendere qualche euro in più per sfruttare i tanti aspetti positivi del led.

Nel caso in cui ci si decida per l’adozione del led, si può spaziare tra le diverse tipologie di lampade che vengono proposte e che sono funzionali al particolare tipo di esigenza da soddisfare.

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply