1

Polizza professionale per gli avvocati

E’ un’assicurazione indirizzata alle categorie professionali iscritte agli Albi Professionali,in questo caso specifico si rivolge alla figura dell’avvocato. Essa copre le spese che il professionista dovrà affrontare durante l’esercizio della sua attività in quanto responsabile civilmente dei danni provocati al cliente.

La polizza assicurativa che interessa l’Albo degli Avvocati è diventata obbligatoria a partire dal 15 dicembre 2013.

I soggetti interessati

I singoli professionisti privati,che sono obbligati ad estendere anche una polizza assicurativa contro gli infortuni agli eventuali collaboratori fissi e occasionali ,dipendenti e studenti praticanti che lo supportano nello svolgimento dell’attività professionale.

Devono sottoscriverla anche gli studi associati ,in tal caso la polizza assicurativa dovrà estendersi a tutti i dipendenti che compongono l’unità professionale dello studio.

Il professionista che sottoscrive una polizza assicurativa è tenuto a comunicare al cliente al quale presta il suo servizio i dati relativi alla polizza sottoscritta,compresi i Massimali ed eventuali sue variazioni durante tutto l’arco dell’incarico. Esso è tenuto inoltre ad informare l’Ordine degli Avvocati dell’avvenuta sottoscrizione della polizza.

Quali spese copre

Copre le spese sostenute dal soggetto interessato durante l’attività di difesa del cliente o qualsivoglia transazione monetaria che deriva da effettiva o presunta responsabilità del cliente stesso. Inoltre copre le spese dovute ad atti di negligenza,dimenticanza o inadeguata condotta del soggetto interessato durante l’attività lavorativa,che comprendono anche i danni provocati dalla custodia da parte del cliente di documenti ,valori e dati sensibili.

Come ottenerla

Autonomamente attraverso enti di assicurazione privata,oppure tramite delle convenzioni stipulate con il CNR (Consiglio Nazionale Forense),con gli ordini territoriali,con associazioni o enti previdenziali forensi.

Come sceglierla

I Valori a cui prestare attenzione durante la stipula di una polizza assicurativa per avvocati sono innanzitutto quelli relativi al Massimale ,cioè la cifra massima rimborsata dalla compagnia assicurativa e i tipi di danno che essa copre.

Per quanto riguarda i tipi di danno è d’obbligo ricordare che tuttora le richieste di risarcimento interessano maggiormente:le perdite patrimoniali,i danni immateriali,quelli provocati dalla violazione della privacy o della proprietà intellettuale e la perdita di documenti sensibili.

Quindi sarà bene controllare se l’assicurazione per gli avvocati professionisti copre le spese nei casi sopra elencati.

Esiste inoltre una specifica modalità assicurativa chiamata “Claims Made”,che prevede la copertura esclusivamente nel periodo di sottoscrizione del contratto. In questo caso è auspicabile optare per l’opzione con clausola di “retroattività”,che prevede una copertura anche nel periodo antecedente alla sottoscrizione del contratto e quella con clausola di “ultrattività” ,che subentra nel periodo successivo alla cessione dell’attività professionale.

La clausola di retroattività e di ultrattività sono particolarmente utili nell’attività forense,in quanto non è infrequente durante tutte fasi delle pratiche processuali che si faccia riferimento a fatti avvenuti in periodi differenti.

 

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply