1
9

I materiali più usati nelle migliori ville

Nella costruzione di una villa è particolarmente importante la scelta dei materiali: prendendo in esame un progetto di costruzione particolarmente complesso (per esempio quello di una villa a più piani e dotata anche di costruzioni accessorie, come per esempio una piscina in giardino), ma anche progetti meno impegnativi, risulta indispensabile la scelta dei migliori materiali capaci di garantire una certa robustezza solida alla costruzione e di tutelare al meglio la villa da danneggiamenti causati da fenomeni naturali (per esempio eventi sismici).

interni per case moderne

Materiali per la costruzione della villa

Ed è proprio riguardo alla sicurezza della villa che bisogna dare primaria importanza, tenendo conto del tipo di zona in cui si va a costruire: se è una zona sismica oppure no. In generale garantire una buona sicurezza contro i fenomeni sismici risulta una buona scelta, per questa ragione uno dei materiali più consigliati in assoluto per la costruzione di una villa (e in generale, un materiale consigliato in qualsiasi ambito dell’edilizia) è il legno. Il legno è un materiale anti-sismico molto resistente ed ha pure un impatto minimo sull’ambiente. Sebbene il legno sia un materiale generalmente associato a costruzioni come baite o case di montagna, in realtà il suo utilizzo è sempre più apprezzato anche in costruzioni cittadine: vi sono abitazioni cittadine e uffici costruiti in legno, e questa scelta sta riscuotendo sempre più successo nell’edilizia. Un altro materiale particolarmente indicato per la costruzione di una villa al riparo da eventi sismici è il cemento armato, ancora meglio se precompresso, in quanto ancora più resistente. Per quanto riguarda il tetto la scelta migliore per una villa risulta senza dubbio il legno, il materiale di costruzione per eccellenza utilizzato in un’abitazione domestica. Infine, se la villa si trova in una zona particolarmente calda o fredda (ma comunque caratterizzata da una temperatura non mite) è particolarmente consigliabile anche dotarla di isolamento termico. Una volta costruito l’edificio principale, nel caso in cui questo sia sopraelevato, si possono costruire anche delle scale di accesso, che generalmente è consigliabile realizzare in marmo (lo stesso materiale è ideale anche per i basamenti).

Realizzazione interni e componenti accessorie

Una volta scelto il materiale per la costruzione della villa si passa alla realizzazione delle componenti accessorie che si andranno ad affiancare all’edificio principale e si scelgono per le case moderne degli interni adeguati ed in linea al loro stile.

Ad esempio, se si desidera realizzare una piscina, si può optare per la costruzione di una base tradizionale in cemento: si tratta della scelta più frequente. Oppure, in alternativa, si può realizzare la base in metallo, tuttavia la scelta migliore e più popolare è quella del cemento, sia per la sua sicurezza (il cemento è un materiale molto resistente e garantisce una lunga tenuta della piscina), sia perché il cemento risulta un materiale più igienico per la realizzazione di una piscina.

Per quanto riguarda la realizzazione delle finestre la scelta migliore è quella di optare per vetri spessi ed insonorizzati. Lo spessore garantisce una ridotta dispersione del calore, mentre l’insonorizzazione risulta particolarmente utile soprattutto per ville situate in zone cittadine ad alta densità di traffico, e quindi particolarmente esposte al rumore della città.

Nella realizzazione del portone di ingresso si può spaziare tra diverse possibili alternative. In generale il legno e l’alluminio sono tra i materiali più utilizzati e consigliati per la realizzazione di una porta di ingresso, mentre se si necessita di una particolare sicurezza contro tentativi di effrazione ed intrusione all’interno della villa (specie se si tengono al suo interno materiali di valore) si può optare per un portone blindato. Le porte blindate sono generalmente costituite da un rivestimento in legno ed un telaio in acciaio, mentre per quanto riguarda la protezione offerta, esistono varie classi, dalla 1 alla 6. Per una villa generamente si consiglia la scelta della classe 3 (o della classe 4 in caso di presenza di innumerevoli beni di valore all’interno), il cui livello di protezione impedisce pure l’utilizzo di strumenti elettrici a bassa potenza, impiegati dagli scassinatori più esperti per entrare.

camino negli interni di case moderne

Se si intende realizzare anche un camino nella villa, i materiali più consigliati per la costruzione del focolare sono i mattoni refrattari, la ceramica oppure l’acciaio o la ghisa. Per quanto riguarda la ceramica bisogna scegliere mattonelle particolarmente resistenti agli urti. Gli stessi materiali sono utilizzabili anche per la costruzione della cappa del camino.

I materiali indicati in questo articolo sono quelli che garantiscono la realizzazione di una costruzione di qualità e capace di resistere ai fenomeni atmosferici, e risultano quindi la migliore scelta in termini di sicurezza e di affidabilità nella costruzione di una villa.

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply